" Al presepio c'è un posto per tutti!"

Dio volle che  la nostra Congregazione nascesse dal mistero della Nascita di Cristo attraverso il cuore di un Padre e di una Madre, . Il nostro fondatore Can. Francesco Bono volle denominare la nuova famiglia religiosa: Suore del SS. Natale.

La Congregazione contempla, il mistero della nascita del Figlio di Dio a Betlemme.

"Il Figlio di Dio, incarnandosi, spogliò e umiliò se stesso per la gloria del Padre e per la nostra salvezza. Meditando e contemplando questo mistero, la suora del SS. Natale comprenderà in quale modo anche lei deve essere strumento di salvezza  per i fratelli, mediante la pratica dell'umiltà, della semplicità, della carità e della gioia." (Cost. art. 5)

"....Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce..." (Lc 2, 12).

I pastori ricevettero l'invito avvolti da un alone di luce, segno della presenza divina, che li spinse a partire immediatamente alla ricerca del Bambino: “Andiamo a Betlemme.”

Con l'adorazione del Bambino, le nostre incoerenze si stemperano in lacrime, in desideri di pace, di quella pace che il Figlio di Dio è venuto a portare a tutti gli uomini che egli ama (Lc 2, 14).

Per questo nel presepe c'è posto per tutti, a partire dai più poveri, dagli sfortunati, dai malati, dai senzatetto, dai profughi, dalla gente invischiata nel male, ecc.

Il nostro Fondatore, cercò di dare una speranza a queste miserie, poiché la salvezza è per tutti.

Egli fondò la prima casa per le orfane a Torino nel 1890, ne conseguirono altre in diverse regioni dell'Italia. La Congregazione poi allargò i suoi confini verso l'Africa e l'Asia tra il 1987 e il 1989.

Attuale distribuzione delle nostre Comunità in Italia

 

Nostra presenza in Africa

 

 

 

 

 

 

 

Nostre Comunità in India